IN VINO VERITAS: intervista indiscreta a Davide Caliandro

il

Il favoloso mondo del settore vitivinicolo è una foresta abitata da tantissime creature: tra ceppi e grappoli si destreggiano le numerose figure professionali grazie alle quali la bevanda aspra, conosciuta in antichità come nettare degli dei, è divenuta oggi quell’eccellenza inebriante che chiamiamo vino. Tra enologici, tecnici, viticoltori e cantinieri abbiamo scelto di focalizzarci e scoprire i segreti di una figura che – negli ultimi anni – ha preso piede tra noi comuni mortali per condurci a una sana consapevolezza delle vere qualità del vino: il sommelier.
Per raccontarla abbiamo incontrato Davide Caliandro, sommelier AIS, di San Michele Salentino (BR).

  • Benvenuto su BloggingWine Davide, vogliamo farci gli affari tuoi: chi sei?
    Sono un sommelier. Ho 28 anni e lavoro da sempre nel Ristorante della mia famiglia, ristorante da cui fuggo appena ne ho l’occasione per rifugiarmi nelle campagne tra piante e gatti o per fare un lungo giro in moto.
  • Qual è il primo ricordo che ti viene in mente sul vino?
    A casa, da bambino, si imbottigliava il vino di mio zio. Ricordo distintamente la bottiglia verde di acqua Fiuggi che mio padre utilizzava per travasare; la tappatrice e i tappi a corona che erano il mio passatempo o, per meglio dire, una delle prime mansioni lavorative che mi sono state appioppate.
  • Cosa pensi rappresenti il vino a tavola?
    Le dà colore. Immagina come sarebbe una tavola senza vino, con tovaglia bianca, piatti bianchi e solo l’acqua naturale da bere. Il vino arricchisce la tavola non solo coi suoi sapori, ma anche coi colori.
  • Perché hai deciso di approfondire la materia e iscriverti a un corso AIS?
    Il lavoro che svolgo al Ristorante ha catalizzato inevitabilmente il mio avvicinamento al mondo del vino e, nel 2013, mi sono iscritto al corso AIS per diventare sommelier. Dopo aver terminato il primo corso ho proseguito con gli altri due e nel 2015 ho preso l’abilitazione anche di degustatore.
  • Qual è l’esperienza lavorativa come sommelier che ricordi con più piacere?
    Sicuramente la prima, al Negramaro Wine Festival di Brindisi, che ricordo con molto affetto. Poi ci sono le tre esperienze al Vinitaly di Verona dove ho avuto l’occasione di confrontarmi con tecnici del settore che hanno arricchito ulteriormente il mio sapere.
  • Qual è la funzione del sommelier durante un servizio?
    Il sommelier, nella situazione specifica di una degustazione per il pubblico, è un interprete. La sua funzione è quella di tradurre per chi non è molto esperto le proprietà e le caratteristiche di un vino.
  • Se inviti a cena un tuo amico (benestante) che si presenta con una bottiglia di vino scadente, che gli fai?
    La apro e lo obbligo a berla tutta fino all’ultima goccia. Poi mi siedo e aspetto il momento in cui si sentirà male per deriderlo.
  • Ci lasciamo con un gioco, vorrei che tu regalassi preziosi consigli liquidi e alcolici ai nostri lettori:
    1. La bottiglia di vino giusta per fare colpo su una donna:
    Un rosso morbido dalla bella avvolgenza e sicuramente molto alcolico:
    un Primitivo di Gioia del Colle.
    2. Quella giusta da regalare a un cultore della materia:
    Un vino che può regalare evoluzioni negli anni, un vitigno importante:
    un Sangiovese.
    3. Quella perfetta per chiedere favori a un datore di lavoro:
    Un vino allegro, conviviale e spumeggiante: inevitabilmente una
    bollicina.
    4. Quella per farsi perdonare:
    Un vino dolce per addolcire la persona arrabbiata:
    Primitivo dolce naturale di Manduria.
    5. E quella per brindare a BloggingWine e a questa intervista?
    Quello che stiamo bevendo adesso io e te!
    Un rosato da Negroamaro.
    Salute!

di Luana Giacovelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...