Il Cucco feat. Terrecarsiche1939

Duplicare la cucina delle nonne del sud Italia è un’impresa pressoché impossibile; ma al Cucco, ristorante sito nel cuore della Valle d’Itria, Cisternino, è possibile gustare gli antichi sapori della tradizione rieditati con carattere estroso e originale.

Giorgio e Giuseppe, fratelli e figli d’arte gastronomica, ci presentano un classico del luogo: “la bombetta”, rielaborata – esclusivamente per i loro clienti – in una veste inedita.

Un corposo calice di Nero di Troia è il consiglio che l’enoteca girovaga WalkingWine suggerisce in abbinamento per esaltare i sapori densi che compongono il piatto.

La storia d’amore tra i fratelli Rubino e la gastronomia è in atto da sempre, figli di noti ristoratori di zona, Giorgio e Giuseppe subiscono sin da giovanissimi il fascino del buon vino, dei viaggi e del cibo. Edotti dalle esperienze maturate in lungo e in largo per l’Europa e ispirati dai bistrot francesi, i due decidono di lanciarsi nell’impresa di avviare un’attività ricercata che, a Cisternino, proponesse abbinamenti gastronomici basati su una vasta carta di vini e un gran numero di piatti caldi (primi e secondi) studiati appositamente per esaltarne ogni tipologia.

Nell’anno 2005, radicato su questa idea, nasce “Il Cucco”: una fucina di idee in cucina contraddistinta da un menu dinamico, che subisce mutamenti a ogni cambio di stagione. Le proposte del ristorante ripercorrono la tradizione della cucina pugliese, ma anche italiana o internazionale per offrire agli abitanti del circondario profumi e sapori sempre diversi.
L’amore per il vino (e lo spirito imprenditoriale) porta presto i due fratelli a studiare un nuovo modo per favorire la relazione tra esso e il cliente: un anno dopo l’apertura del Cucco, in un’ala del ristorante, nasce un’enoteca con la funzione di punto vendita per l’esterno e carta dei vini 3d per i commensali.
Il piatto presentatoci dai due è un classico del loro menu che porta il nome di “Tagliata di Capocollo”, una bombetta orizzontale che si sviluppa per strati. La proposta che l’enoteca di Walkingwine consiglia in abbinamento è un Nero di Troia di Terrecarsiche1939, azienda storica che opera nel cuore della Puglia da oltre 50 anni. Il vino, prodotto nell’area murgiana di Castel del Monte, è un rosso dal sapore morbido e corposo indicato per esaltare i sapori di carne rossa e formaggi stagionati.

Vino
Cantina Produttori Vini di Manduria
Vitigno: Nero di Troia 100%
Colore: rosso rubino
Gradazione Alc.: 13°
Corpo: leggero

Ingredienti
Capocollo
pangrattato
sale
aceto
radicchio
grana padano

Ricetta
Panare una fetta di capocollo con un preparato di pane, aceto e sale e grigliare. Una volta grigliata la carne aggiungere radicchio e grana e infornare per qualche minuto. Servire su piatto bollente.

di Luana GiacovelliDSC_0269.JPG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...